IL METODO FELDENKRAIS

feldenkrais2Il Metodo Feldenkrais® è un processo di apprendimento psico-neuromotorio che permette di facilitare e rendere più soddisfacente il nostro agire quotidiano.

Il che significa imparare attraverso il movimento nuovi modi per essere in relazione con se stessi, con gli altri e con l’ambiente, scoprendo le proprie abilità e la capacità di scegliere le risposte più funzionali, anziché agire “in automatico”, rimanendo limitati nei propri schemi e abitudini. Il dottor Moshe Feldenkrais, ideatore del Metodo, ingegnere, fisico, cintura nera di judo e pioniere dell’educazione somatica, riteneva che il movimento fosse il mezzo più diretto per focalizzare l’attenzione su “quello che noi non sappiamo di non sapere“. E partendo dal concetto di unità mente-corpo, scelse di utilizzare il sistema neuromotorio per migliorare tutte le funzioni, perché «Un cervello senza corpo non può pensare ». Nella profonda integrazione fra movimenti, sensazioni, emozioni e pensieri, durante le lezioni si stimolano dunque le risorse personali per il cambiamento verso una piena maturità che porta alla libertà di scelta.

feldenkrais1Nelle lezioni di gruppo, chiamate CAM (Consapevolezza attraverso il Movimento) l’insegnante dà indicazioni verbali su specifiche sequenze di movimento facili da eseguire, piacevoli, inusuali. Ciò che importa non è il gesto in sé, ma come lo si esegue e per poter fare nuove scoperte bisogna porsi in un atteggiamento esplorativo, come quello dei bambini durante il loro apprendimento, che avviene per tentativi ed errori. Di solito ci dicono cosa dobbiamo fare per raggiungere obiettivi precisi, incalzandoci in tempi serrati, di sforzo, impegno e volontà. Qui si tratta di entrare in un bagno di sensazioni, di prendersi il proprio tempo, di giocare con se stessi, di essere curiosi del processo che si vive, scoprendo, spesso con stupore e meraviglia, come possiamo agire in modo autonomo, semplice, funzionale. Scoprendo anche che le nostre capacità sono maggiori rispetto a quello che pensiamo o che ci hanno indotto a pensare. Con grande senso di gratificazione, in quanto si rafforza il senso della propria identità, si migliora il livello di autostima, si sensibilizza la percezione delle sensazioni, si affina la comunicazione non verbale, ritrovando più energia e vitalità.

Nelle lezioni individuali, chiamate IF (Integrazione Funzionale) l’insegnante è in contatto con l’allievo attraverso l’uso delle mani e di sé. E in un atteggiamento di ascolto e di rispetto esplora e scopre, assieme all’allievo, le abitudini neuromotorie di questi e le infinite altre possibilità di scelta che livia-negrigli permetteranno di superare blocchi, limiti e dolori e di avere un senso di gioia e soddisfazione nei proprio movimenti, più liberi e fluidi.

A cura di Livia Negri, insegnante del Centro Amaltea www.centroamaltea.it, diplomata all’Istituto di Formazione Feldenkrais di Milano, accreditata dal Feldenkrais European Training Accreditation Board per l’insegnamento di Consapevolezza attraverso il Movimento® e Integrazione Funzionale®, socia AIIMF http://www.feldenkrais.it/.

Utilizzando il sito si accetta l’uso di cookies per analisi, risultati personalizzati e pubblicità. cookies policy.  [ Accetto ]