I SUONI DI SEBA

CALASSO MARCELLO

SEBA

Operatore – ricercatore in scienze della Bioenergetica e studioso di Suoni Olistici

seba1Dopo diverse esperienze professionali si dedica alla ricerca e lo studio Bioenergetico nel campo umano, frequenta un corso triennale di specializzazione presso la scuola di formazione A.I.F.E.P. a Milano, conseguendo la “Specializzazione come Bioenergeuta”. Nel 1988 apre e dirige a Firenze il CENTROBIO ( Istituto di Bioterapia Integrata Professionale, Centro di Ricerche e Sperimentazioni Bioenergetiche ).E’ stato Membro del gruppo probiviri dell’A.I.F.E.P. a Milano ed è consigliere del C.O.L.A.P. per la Regione Toscana. E’ stato impegnato al programma di Legge n°2 della Regionale Toscana – del 03.01.2005 sulla regolamentazione delle discipline DEL BENESSERE E BIO-NATURALI ed è stato docente nell’ambito dei corsi della Formazione Triennale per la qualifica di “Operatore Pranopratico “ presso l’Associazione ALARO TOSCANA (Associazione con riconoscimento giuridico).

Contemporaneamente allo studio sulla Bioenergetica ha portato avanti anche la ricerca legata al “mondo vibrazionale”, in particolare a quello dei suoni.

seba2Svariati viaggi in oriente lo hanno messo in contatto con il mondo dei suoni olistici e in collaborazione con la Prof.ssa Verrini Monica, docente di Musicoterapia, ha approfondito la conoscenza di alcuni strumenti terapeutici, studiando le tecniche appropriate per modulare strumenti quali il Gong, Tam Armonico, acquisendo esperienza e professionalità.

Attualmente affianca all’attività concertistica quella dell’insegnamento delle tecniche “sonoro vibrazionali” tenendo corsi collettivi e individuali nella propria sede in Toscana.

La continua ricerca del rapporto tra vibrazione e benessere psicofisico lo ha portato ad approfondire la conoscenza del mondo percussivo attraverso molteplici esperienze: dai suoni puri delle campane di cristallo ai ritmi incalzanti del tamburo sciamano; ma l’approdo è sicuramente con il mondo dei Gongs e in particolare con i Tam che,Calasso definisce armonici, in quanto ne ricava una tecnica esecutiva ” personale ” basata sul rapporto armonico – melodico piuttosto che quello ritmico.

Emozioni Vibrazionali 1

Collaborando con musicisti e musicoterapeuti riesce ancor più ad estrapolare dai sui strumenti un tipo di suono che riesce a fondere l’elemento artistico con quello terapeutico, riscontrando così un vasto successo di pubblico. ” Il mago dei gong” viene così definito nelle varie presentazione delle sue esibizioni tra le quali ricordiamo: ” Tamburi di pace”( Giardino di Boboli FI ) dicembre 2009 – ” Fabbrica Europa”( Stazione Leopolda FI) maggio 2010 – ” Serata di charme” (Golf dell’Ugolino FI) giugno 2010 –“Shakti Dance” (Il Giardino Armonico) (Villanova FI) luglio 2010 – “Incontro del Benessere” (Parco Dell’Anconella FI)settembre2010- 30 ottobre 2010 “Festa del Pozzale” Empoli – 26/27 febbraio 2011 “ Festa del Benessere” Teatro storico Osteria Nuova (FI) – 30/04-08/05 2011 “ 75° Mostra dell’artigianato “ Fortezza da Basso (FI) – 22/maggio 2011 “ Terra Futura” 8° edizione Fortezza da Basso (FI) – 13/17 luglio 2011 “ Mercantia “ Certaldo (FI) – 30 luglio 2011 “ Riserva Lago di Montepulciano “ (SI) – 28/29/30 ottobre “ Festival dell’Oriente “ Carrara. 29 ottobre “ performance sonora “ in diretta su RAI 2.Dal 2011 è presente in tutti i Festival dell’Oriente in varie città italiane. Ha in attivo tre CD che si avvalgono di collaborazioni con diversi musicisti.

Alterna l’attività degli spettacoli ad incontri olistici di “Meditazione sonora con Tam Armonici” in varie località in Toscana, Lazio ed altre regioni.

Quando la Bioenergia diventa Vibrazione Sonora Meditativa

Elaborazione a cura di Marcello Calasso.

L’incontro con le vibrazioni dei Suoni di Seba, consiste in un reale bagno caldo e armonioso di suoni.

Può essere considerato una terapia ottimale per il raggiungimento del benessere psicofisico, poiché i suoni se prodotti con conoscenza ed esperienza da parte dell’operatore, riescono a stimolare l’intima essenza che ognuno di noi ha dentro, arrivando nel soggetto come una “provocazione”…qualcosa che allontana ogni resistenza, dando spazio alle vibrazioni che diventano un vero e proprio massaggio delle nostre onde celebrali. Si crea quindi uno stato di armonia perfetta tra corpo, mente ed emozioni che si può definire “stadio di sogno lucido”…cioè un profondo rilassamento dove si perde il senso del tempo e dello spazio e si crea una nuova dimensione di noi stessi…che possiamo esplorare e scoprire attraverso il suono.

Gli strumenti scelti per questa esperienza sono metalli preziosi come quelli dei:

Gong, Tam armonici e Sebadrum

In occasione del festival dell’oriente si organizzano presso lo stand dei Suoni di Seba, incontri sonoro-vibrazionali collettivi dove è possibile sperimentare le vibrazioni di questi meravigliosi strumenti .

“vivere il non tempo…far tacere la mente…gioire del qui ed ora…”

seba-foto 4

Utilizzando il sito si accetta l’uso di cookies per analisi, risultati personalizzati e pubblicità. cookies policy.  [ Accetto ]