VIETNAM

vietnam-ha-long

Nell’immaginario collettivo il Vietnam è stato per molto tempo associato fondamentalmente ad una cruenta guerra che tra gli anni 60 e 70 ha visto contrapporsi il Vietnam del Nord, filo russo, al Vietnam del sud, appoggiato dagli Stati Uniti.

Fortunatamente, con una maggiore apertura del governo vietnamita e con il boom del turismo economico, è stato possibile fornire all’Occidente un’immagine di questo paese diversa e più appetibile. Paese dalle antiche origini e tradizioni è un concentrato puro di bellezze naturali, dalle risaie dove lavorano le donne dal caratteristico cappello conico, ai sentierini alberati da percorrere in bicicletta o in motorino circondati da distese di bamboo, al famoso “colle delle nuvole” da cui si gode un panorama mozzafiato, al delta del fiume Rosso a nord, a quello del Mekong a sud

vietnam

Grazie ad un paesaggio estremamente vario che va dalla costa agli altipiani dell’entroterra fino alle regioni montane, tutte le stagioni sono indicate per visitarlo, tuttavia la nostra estate rappresenta la stagione più a rischio di piogge!

Ma il Vietnam è anche culla di opere artistiche ingegnose e stupefacenti tra cui la città di HUE, l’antica capitale, con la Cittadella Imperiale, il Palazzo dell’Armonia Suprema e la Sala dei Mandarini e la piccola HANOI, con il pittoresco Tempio della Letteratura ed il giro in risciò alla scoperta del quartiere dei 36 mestieri.

LE FESTIVITA’ E LE MANIFESTAZIONI

tet-4-vietnam

Le date delle feste religiose più importanti fanno riferimento al calendario lunare. La festa del Tet, il capodanno lunare,  rappresenta simbolicamente il compleanno di tutti i vietnamiti ed è la festa più importante in assoluto. Dura dal primo al settimo giorno della prima luna e, nel nostro calendario, cade a fine gennaio o all’inizio di febbraio.

LE MARIONETTE D’ACQUA

Thang-Long-Water-Puppet-Theatre-Hanoi-04

Molte civiltà hanno tradizioni di marionette ma solo in Viet Nam esistono i burattinai che lavorano nell’acqua. I burattinai sono nascosti da una tenda con il corpo immerso nell’acqua fino alla cintola e rappresentano gli aspetti della vita quotidiana. Con le stecche di bambù manipolano sott’acqua dozzine di marionette con una serie di complicati movimenti. È uno spettacolo forse un po’ “naif” per i raffinati gusti occidentali, ma talmente poetico da coinvolgere chiunque.

I CAPPELLI A CONO

cappelli vietnam cono

Sono un simbolo del Viet Nam, la cui lavorazione conta ben quattro secoli di storia. Oltre i modelli più comuni, ve ne sono di particolarmente elaborati, decorati con carte disegnate e colorate o ricamati all’interno. I migliori hanno la copertura in linfa d’abete per impermeabilizzarli.

GASTRONOMIA

Comida-Vietnamita

La cucina vietnamita è particolarmente varia: si dice che vi siano almeno 500 piatti tradizionali, da quelli a base di carni esotiche come quelle di pipistrello, cobra e pangolino fino a fantasiose ricette vegetariane (la cui ampia diffusione è dovuta all’importanza del buddismo). Il piatto classico vietnamita è però costituito da riso in bianco accompagnato da verdure, carne, pesce e spezie varie. Non mancano poi alcuni piatti tipici della Cina, come gli involtini primavera, le frittelle di riso, il pollo speziato e le onnipresenti zuppe con anguille e vermicelli. Rispetto alla cucina cinese però, quella vietnamita è meno unta e si basa maggiormente su erbe aromatiche e verdure naturali.

Utilizzando il sito si accetta l’uso di cookies per analisi, risultati personalizzati e pubblicità. cookies policy.  [ Accetto ]